Category Archives: Programmi

Programmi per Masterizzare Gratis

Posted on by

Vediamo oggi un semplice tutorial per realizzare gratuitamente, come piace a noi, una compilation audio. I programmi per questo scopo sono veramente tanti in rete, ma noi oggi ci concentreremo su InfraRecorder, un software open source che non ha nulla da invidiare a Nero o Roxio Creator.

Innanzitutto procuriamoci il software al seguente link e nella sezione download scarichiamo l’installer (ha un peso di 3 mb). Una volta installato la schermata che ci troveremo davanti sarà questa:

Come potete vedere è tutto molto semplice ma allo stesso tempo il programma è molto completo. Volendo, ad esempio, masterizzare un cd Audio clicchiamo su Audio Disc, ci troveremo in una finestra molto simile all’esplora risorse di Windows; per aggiungere i brani dobbiamo trascinarli nel riquadro sottostante, una volta fatto tutto ciò clicchiamo l’icona nella barra in alto “Scrive la compilation su un CD”.

Le ultime cose da fare sono la scelta della velocità di scrittura (che dipende dal vostro masterizzatore), sono consigliate per evitare rischi di errori (dovuti alla presenza o meno di un buffer nel mmasterizzatore) le velocità ridotte; e la scelta di alcune opzioni come il salvataggio o meno del progetto o l’espulsione del disco.

Category: Programmi

Come Chiudere le Schede Inattive in Chrome

Posted on by

Dopo la nascita di Internet, irrimediabilmente sono nati anche i browser, dei programmi che permettono la visualizzazione delle pagine web; andando avanti questi si sono evoluti, ed evolvendosi hanno portato a nuove funzionalità , come il flash, l’Html5, il supporto di estensioni e la navigazione a schede.

La navigazione a schede è stata a detta di tutti la rivoluzione più grande nel mondo browser, infatti dopo che è stata per prima da IBrowse e poi da Opera, tutti i più famosi browser si sono adeguati a questa tecnologia, a partire da Mozilla Firefox a Internet Explorer.

Ma la navigazione a schede porta sempre ad una cosa, cioè a decine e decine di tab aperti senza nessuna utilità apparente, oppure a decine di tab aperte ad inizio sessione che rimaniamo li inattive, e non abbiamo nemmeno la forza di chiuderle tutte.

Ma grazie ad una semplice estensione, compatibile con Google Chrome, potremmo far chiudere al browser le tab che non stiamo utilizzando, facendole chiudere dopo un periodo di tempo stabilito da noi; questo plugin si chiama Tan Wrangler.

Questa estensione fa proprio quello che abbiamo descritto prima, praticamente dopo un lasso di tempo definito da noi una o più tab aperte si chiuderanno automaticamente, liberando memoria ram e cpu .

Dopo aver installato l’estensione nel nostro Chrome dovremmo configurare il plugin affinchè chiuda le tab dopo un tempo da noi stabilito; per farlo dovremmo andare nelle opzioni dell’estensione e inserire il valore, cliccando poi ok ; inoltre potremmo evitare la chiusura accidentale di una tab cliccando sull’icona di Tan Wrangler e poi cliccando sull’opzione tab lock.

Category: Programmi

Come Pianificare Attività sul Computer

Posted on by

VisualCron èun pianificatore di processi creato apposta per gli utenti Windows. Spesso ci troviamo di fronte, quotidianamente, ad avviare le medesime applicazioni e a svolgere certe funzioni di manutenzione ripetitive ma anche molto importanti.

VisualCron serve proprio a pianificare la gestione di notifiche, sincronizzazioni, creazione di copie di back up, per semplificare la vita privata e quella lavorativa, ed avere un computer sempre in perfetta efficienza, lasciandoci più tempo per fare altro.

Le attività possono essere organizzate e salvate per categorie, in modo da averle sempre disponibili e attivare quando servono. VisualCron esegue anche le operazioni più complesse e può spegnere il PC una volta che la coda delle azioni si è esaurita.

VisualCron è un programma a pagamento, la cui licenza costa 117 dollari, ed include una guida esauriente all’utilizzo. Fortunatamente il periodo di prova è piuttosto lungo, pari a 45 giorni, durante cui potremmo meditare se l’utilità vale il prezzo.

Category: Programmi

Come Fare Backup del Browser

Posted on by

Se avete potenziato le funzionalità dei tre browser mediante plug-in, estensioni, script, liste di siti preferiti e altro ancora è possibile fare un backup di tali elementi, in modo che in seguito ad una nuova installazione del sistema si possano ripristinare grazie a Fav Backup.

Il tool perfetto per le fare il backup del browser è Fav Backup, una semplice applicazione che consente di fare un backup di tutti gli elementi aggiuntivi e della configurazione del browser.

Per creare un backup con questo strumento basta selezionare nel tab Web Browser l’icona corrispondente al browser utilizzato, cliccando quindi sul pulsante Select All per inserire nel backup tutti gli elementi che hai configurato o aggiunto. Ti basta poi premere il pulsante Next per avviare la procedura di backup, che creerà un file da conservare con cura.

Per ripristinare l’attuale configurazione del browser, successivamente ad una nuova installazione del sistema operativo, avvia FavBackup e accedi al menu Full Restore, selezionando il backup salvato in precedenza. In pochi minuti Internet Explore, Chrome o Firefox saranno configurati secondo le tue esigenze, senza la necessità di passare ore a modificare le loro impostazioni e a installare plug-in e componenti aggiuntivi.

Category: Programmi

Importare Immagini con Adobe Bridge

Posted on by

Attraverso l’utilizzo del programma Adobe Bridge puoi importare le fotografie da una fotocamera digitale o da una scheda. Puoi determinarne i dettagli, ordinandole e nominandole in modo semplice e veloce sul tuo computer direttamente durante la procedura d’importazione.

Basta lanciare il software Adobe Bridge, collegare al tuo pc il supporto contenente le tue immagini, che sia macchina fotografica collegata tramite cavo usb o scheda di memoria inserita all’interno del tuo pc.
A questo punto basta cliccare su file e apri foto da fotocamera. Così facendo si aprirà un quadro di dialogo in cui potrai definire quale è la sorgente (selezionerai se si tratta di fotocamera o lettore di schede), poi puoi selezionare la cartella dove salvarle e rinominare i files così da avere la data di scatto (anno, mese, giorno) e il nome del soggetto fotografato per ogni fotografia importata. Spunta anche l’opzione di salvataggio in formato .dng così da salvare i files con il numero maggiore di informazioni possibili.

Fatto questo puoi avviare l’importazione delle foto o un’altra operazione molto interessante come salvare una copia di backup sul tuo pc all’interno di un’altra cartella, così da avere i file originali da masterizzare poi in un dvd per il tuo archivio fotografico su dischi. Nella finestra di dialogo avanzate puoi vedere in anteprima le fotografie e in caso decidere di non importarne qualcuna togliendo la spunta che le corrisponde.

Sempre nelle avanzate puoi aggiungere i metadati come ad esempio il nome dell’autore, il copiright e la dicitura standard. Quest’aggiunta di metadati non vi tutela da copie o dall’ utilizzo non autorizzato ma sarà un grande passo in più. A questo punto avvia l’importazione. Tutte le immagini in modalità ridotta appariranno sulla schermata di adobe bridge. In pochi passaggi hai potuto così importare, riordinare in cartelle, nominare ogni singolo files, creare una copia di backup, convertire in dng, inserire dei metadati ed essere pronti così a lavorare con le proprie immagini in pochi minuti.
Pagina successiva »

Category: Programmi