Come Creare una Partizione in Windows 7

Posted on by

Per prima cosa è necessario cliccare su Start e inserire nel box di ricerca partizioni, selezionate poi la voce Crea e formatta le partizioni del disco rigido, ciò aprirà il programma di cui abbiamo bisogno. Esso si mostra con un’interfaccia grafica in lingua italiana molto semplice, simile a quella di molti partition manager, ma con molte meno funzioni.

Per creare una partizione bisogna per prima cosa avere dello spazio libero a disposizione, ottenibile riducendo lo spazio disponibile sull’hard disk. Per fare ciò bisogna, una volta selezionare l’hdd da ridurre, cliccare col destro e selezionare Riduci Volume. Dalla finestra che si apre subito dopo il calcolo dello spazio disponibile è possibile scegliere, attraverso l’apposito campo, quanto ridurre l’hard disk; fatto ciò cliccate su Riduci per confermare l’operazione.

Una volta che avrete a disposizione spazio libero cliccate nuovamente col destro e selezionate Nuovo Volume Semplice. Scegliete la lettera dell’unità, la dimensione, il tipo di formattazione e alla fine completate la procedura; al termine la vostra nuova partizione sarà pronta all’uso. Se poi non la volete più basta usare l’apposita funzione Elimina Volume e successivamente aggiungere lo spazio all’hard disk.

Questa procedura è molto comoda per creare partizioni in modo semplice e veloce, ma ha anche parecchi limiti; infatti, per esempio, si possono solo ridimensionare e creare partizioni formattate NTFS oppure non formattate. Per superare tutti questi problemi bisogna ricorrere ad un software esterno, come EASUS Partition Manager. Questo prodotto, disponibile anche in versione gratuita, permette una gestione completa di tutte le partizioni e permette di crearne di ogni tip. Inoltre è possibile formattarle secondo vari formati, cambiare le lettere delle unità, gestire hard disk esterni, gestire hdd fino a 4 TB, recuperare alcuni tipi di partizioni, ridistribuire spazio libero e molto altro.

EASUS è strutturato con un’interfaccia molto simile al programma preinstallato su Windows, ma ha molte più finestre e opzioni, che lo rendono il miglior programma di questo settore. Consiglio il suo utilizzo se si vuole fare un lavoro più complicato o se si vuole avere massimo controllo su tutte le operazioni, mentre se si vuole solo creare una piccola partizione magari per effettuare il dual boot con Windows e Linux, il software installato su Windows 7 funziona perfettamente.

Category: Guide